Enduro Master Beta 2022 – Prima tappa

Il 1° Round del Trofeo Enduro Master Beta ha visto il sipario aprirsi ad Anghiari (AR), in abbinata al Campionato regionale Toscano-Umbro, con l’organizzazione del Moto Club Adventures.

Ben 426 i piloti totali che hanno preso il via a partire dalle 8.30 del mattino di domenica, con temperature gelide, e che si sono dati battaglia nell’enduro test di 6 km e nel cross test di 4,5 km. A detta di tutti, prove degne di un mondiale. Tra gli oltre 400 partenti, un centinaio erano i partecipanti al Challenge firmato Betamotor, Master Enduro Beta. Ad emergere su tutti è stato Lorenzo Cucini, categoria Top Class, in sella a Beta 430 4T. Il giovane mattatore, oltre ad imporre le sue ruote tassellate nel Challenge Master Beta, ha artigliato la 2^ posizione nella classifica Assoluta del regionale e l’oro di Classe. Il resto del podio, della categoria Top Class si è formato con Roberto Bazzurri, già vicecampione della scorsa stagione Enduro Master 2021 e Mirko Vandelli, altro pilota fedelissimo al Challenge Beta.Subito giù dal podio della Top Class, si registra un autorevole Fausto Scovolo che sembra non perdere mai lo smalto, seguito dal motorallysta Andrea Rocchi.

La Classe 125 ha dato ragione a Davide Mei che ha staccato di 1 minuto Giacomo Grisenti, argento di giornata, mentre la 3^ posizione è stata di proprietà di Elia Pegoraro. Il podio della Classe 2 Tempi si è composto invece da Federico Fanzio, Maicol Alt e Sandro Caramatti, distaccati di una manciata di secondi.

Renzo Ravagli è stato il migliore nella Classe Veteran, imponendo il suo ritmo su altrettanti autorevoli piloti quali: Massimiliano Bachetti e Andrea Bruzzo. Ben gremita anche la Classe 4T dove la sfida ha premiato Lorenzo Gori davanti a Alexander Maltry e Alessio Caselli. I 3 protagonisti della Classe Ospiti sono stati Daniel Favaro, portacolori del moto club la Marca Trevigiana, in sella a Beta 250 2T davanti a Davide Vigliarolo e a Jacopo Iannone.

Onori e meriti vanno al Moto Club Adventures, che ha magistralmente redatto l’evento, sia dal punto di vista logistico che tecnico, mentre in contemporanea il circus Beta Motorcycles ha entusiasmato i suoi trofeisti con un kit di benvenuto di tutto rispetto e un’apericena di grande prestigio.

Ufficio stampa: Attila Pasi –soloenduro.it-
PH: Enzo Danesi Soloenduro.it